30 Giugno 2016

Presentazione delle competenze dei partner e prime riflessioni sul progetto (Luogo: Sede CRIT)

14:00 Registrazione

14:15 Gianluca Berghella, CRIT. “Introduzione e obiettivi

14:30 Claudio Salati, T3LAB. “Supporto SW di architetture multicore eterogenee

15:00 Marko Bertogna, Softech-ICT – UniMoRe. “Sistemi real-time multi-core
Verranno enunciate le problematiche principali inerenti lo scheduling di applicazioni aventi requisiti di tempo reale su sistemi multi-core. Alcune possibili soluzioni verranno delineate per consentire l’integrazione di applicazioni con differenti livelli di criticita’ sullo stesso sistema multi-core.

15:30 Davide Rossi, CIRI-ICT – UniBo. “Elaborazione di dati ad elevate prestazioni e bassa potenza su architetture embedded many-core e FPGA
L’avvento di piattaforme multi/many-core e FPGA apre enormi opportunità nell’ambito di elaborazione dati ad alta prestazione e bassa potenza in sistemi embedded e industriali come computer vision, industrial automation e deep learning. L’obiettivo del talk è descrivere come le tecnologie software sviluppate nel progetto OPEN-NEXT possano essere sfruttare per accelerare in maniera efficiente ed efficace piattaforme computazionali di nuova generazione come Xilinx Zynq Ultrascale, NVIDIA Tegra, TI Keystone II, AMD R-series, Kalray MPPA.

16:30 Andrea Ferraro, INFN. “Porting su architetture low power ed eterogenee e sviluppo di applicazioni parallele
La conoscenza di paradigmi, modelli e linguaggi di programmazione per la creazione di codice parallelo su CPU e acceleratori è una competenza ancora immatura in ambito embedded e low-power. L’obiettivo del talk è di descrivere come modelli e paradigmi di programmazione mutuati dall’ambito dei HPC (High Performance Computing) possano essere applicati in ambito embedded di nuova generazione.

17:00 Discussione tra i partecipanti

17:30 Fine dei lavori